Mercoledì, 20 09 2017
Dimensione Testo

CARMELO BENE - COS’È IL TEATRO?!

“Carmelo Bene. Cos’è il teatro?!

La lezione di un genio

A cura di Rino Maenza , per Marsilio

5 Novembre 2014. È appena uscito in libreria “Carmelo Bene. Cos’è il teatro?! La lezione di un genio “

a cura di Rino Maenza

“Quando penso al genio, penso a lui con tutte le sfaccettature umane e culturali. Era un grande, aveva colto appieno il sale della vita. Era un maestro”

Rino Maenza

cb 

Il ciclo di lezioni sul teatro che Carmelo Bene ha tenuto nel 1990 al Palazzo delle Esposizioni di Roma costituisce un esempio della sua modalità di approccio all'analisi. La domanda che segna la direzione di queste lezioni, di quello che Carmelo definisce un "raccontare tra sé e sé", è: "Che cos'è il teatro?!". La ricerca non si struttura attraverso un'analisi cronologica della storia del teatro, che sarebbe "imbecille" e misera, come tutto ciò che è passibile di diventare storia, ma parte dal riconoscere la confusione che da sempre si è fatta tra teatro e spettacolo. Come sostiene CB, mentre lo spettacolo è riscontrabile ovunque, in tv, dal fornaio, a Palazzo Chigi, il teatro non si è mai visto davvero. Il termine teatro può essere utilizzato propriamente, dunque, solo per definire lo spazio architettonico all'interno del quale si presenta una messa in scena. Essendo il teatro, infatti, essenzialmente un togliersi dalla scena, un farsi vuoto ed essere parlati, un essere osceni in senso etimologico. Lo spirito provocatore di Carmelo non risparmia di certo, in queste riflessioni, critiche a chi nella vita si comporta in maniera poco onesta: Bene getta fango sui critici e sui registi che definisce "talentati nei capelli", non trascurando note di demerito nei confronti di chi ha pensato un teatro che fosse testo e movimento, rimanendo ancorato alle categorie aristoteliche di luogo, spazio e azione.

L'ultima parte della riflessione è dedicata al modo in cui CB (come ama citare se stesso, tentando di dissimulare il più possibile la presenza di un Io ingombrante) ha realizzato il teatro: riconosce a se stesso il "de-merito" di essere stato l'unico ad aver offerto degli attimi di vero teatro, attraverso l'eliminazione del linguaggio, del soggetto e dell'oggetto, partendo comunque da testi stranoti. La contraddittorietà voluta e imprescindibile, insieme all'onestà che caratterizza queste lezioni, sono davvero indice della profondità della ricerca di CB.

Rino Maenza , imprenditore e produttore culturale. Con Carmelo Bene ha condiviso una lunga esperienza di collaborazione sia come produttore discografico che come progettista degli impianti di diffusione sonora che hanno distinto le performance teatrali di Carmelo a partire dagli anni Ottanta.

Carmelo Bene (1937-2002), è stato un attore, drammaturgo, regista, scrittore e poeta italiano. È ricordato come una delle voci più singolari e dissonanti della scena teatrale italiana del Novecento. Considerato da alcuni un genio, da altri un folle, Bene è in ogni caso un personaggio - o meglio una "macchina attoriale" come si autodefinì - che ha lasciato una traccia profonda nel teatro e nella cultura italiana.

Filtro titolo      Mostra #  
# Titolo articolo
1 Carmelo Bene - Cos'è il Teatro?!

maenza_right